OLYMPUS DIGITAL CAMERA
5Vendita effettuata nel 2012Impianto eseguito nel 2013

Bulbi di Crocus Sativus

Categoria: . Etichetta .

Descrizione prodotto

Il Crocus sativus si riproduce esclusivamente per via agamica, attraverso i bulbi, pertanto la variabilità genetica della specie è molto modesta e non esistono varietà o ecotipi. I bulbi italiani sono quindi geneticamente molto simili tra loro indipendentemente dall’area in cui attualmente vengono coltivati.

Per prevenire la diffusione di patologie è importante acquistare bulbi da coltivazioni annuali praticate rispettano le rotazioni dei terreni, poichè nelle coltivazioni poliennali (e nelle coltivazioni ripetute più e più volte sullo stesso terreno senza le necessarie rotazioni) si determina più facilmente l’insorgenza di patologie fungine e marciumi (tra cui anche la temibile fusariosi). La fusariosi non è individuabile sui bulbi durante la fase estiva di quiescenza ; la malattia si manifesta solo alla germinazione dei bulbi. E’ però fondamentale che alla consegna i bulbi presentino un basso tenore di umidità a garanzia di una corretta conservazione. Problemi fitosanitari si possono infatti determinare anche semplicemente per effetto di una conservazione non idonea dei bulbi fino alla piantagione.

La vendita dei bulbi è soggetta ad autorizzazione fitosanitaria (rilasciata dal Servizio Fitosanitario della Regione di competenza) ai sensi del D. M. 12/11/2009 e succ. mod e int. Chiedete sempre all’aziendapresso cui effettuate l’acquisto il documento che attesta l’autorizzazione regionale alla vendita.