Preparazione in cucina

Linguine alle vongole e zafferano

per 4 persone
300 g di linguine (o spaghetti)
• 1kg di vongole fresche
• 2 cipolle bianche
• 3 spicchi d’aglio
• 15 pomodorini ciliegini
• ½ bicchiere di vino bianco
• un mazzetto di prezzemolo
• 0,10 g di zafferano in stimmi
• olio extravergine
• peperoncino

Tostare lo zafferano e metterlo in infusione in una tazza con acqua ben calda.

Spurgare le vongole in acqua e sale per almeno mezz’ora, cambiando più volte l’acqua e aggiungendo ogni volta anche il sale, poi sciacquarle bene sotto al rubinetto.

Mettere l’aglio sbucciato in un’ampia padella con l’olio e lasciarlo imbiondire leggermente, quindi aggiungere le cipolle tritate e farle soffriggere senza che si arrostiscano (se necessario si può aggiungere un po’ d’acqua).  Aggiungere le vongole e lasciarle cuocere fino a quando non sono completamente aperte, sfumando con il vino. Sgusciare 2/3 delle vongole e lasciare le altre con il guscio, quindi rimetterle sul fuoco, aggiungere i pomodorini tagliati a metà e poco dopo anche lo zafferano con l’acqua d’infusione. Lasciar rapprendere il sugo se è troppo liquido e nel frattempo cuocere le linguine in abbondante acqua.

Scolare le linguine ancora molto al dente e passarle nella padella con il sugo, aggiungendo anche il prezzemolo tritato, mescolare bene e servire.